lunedì 7 gennaio 2008

E-DEMOCRACY


Prima di esprimere ulteriori considerazioni sul percorso di autonomia mentale ed amministrativa che in qualche modo la mia comunità dovrà percorrere, mi pare giusto esprimere un parere sull'inattesa esistenza, nel sito del Consiglio Regionale della Calabria, ed in particolare nella pagina dedicata alle proposte di legge, di quello che oggi si intende per E-Democracy. Perchè inattesa? Non mi aspettavo di trovarvi al suo interno l'offerta di "espressione". In pratica il cittadino-navigatore si ritrova dinanzi un paragrafetto dal titolo emblematico "E-democracy", grazie al quale può iscriversi per:
A - Essere informato sulll'iter del provvedimento;
B - Esprimere il proprio parere sul provvedimento.

Addirittura il parere espresso, oltre ad essere visibile on-line ad ogni utente, consente di essere inoltrato non solo al Consigliere proponente la legge, ma anche a tutti i suoi colleghi con una semplice spunta.

Fantastico! E' il trionfo della civiltà democratica, della E-Democracy!

Resta solo un interrogativo: i consiglieri regionali sono soliti consultare quanto i cittadini-utenti gli inoltrano? E se si, il merito ed il numero dei pareri espressi telematicamente è da loro ritenuto espressione di democrazia e per ciò stesso utile alla formazione di una posizione politica?

Mi auguro proprio di si, perchè sarebbe il modo più efficace per dimostrare quanto i nostri politici siano inaspettatamente all'avanguardia!
Nel dubbio... vale sempre la pena di esprimerlo ed in particolare per quello sul nuovo comune di Porto Santa Venere! Beh! vi invito a provare l'ebrezza dell' e-democracy

Nessun commento:

link

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...