mercoledì 2 aprile 2008

Porto Santa Venere: "Nomen est omen".


Una comunità senza storia, senza memoria, senza radici, senza nome.
Questo il risultato di ottanta anni di "dominio" vibonese. Neanche i Romani arrivarono a privare del loro nome i territori conquistati, che seguitarono a chiamarsi Gallia, Iberia, Elvetia, ecc.
"Nomina sunt omina", recita il motto latino:
i nomi sono auspici, auguri.
E per realizzare quanto é nei nostri auspici, la prima cosa da fare é quella di rivendicare il ripristino del nostro antico nome di Porto Santa Venere, ingiustamente e silenziosamente cancellato.

1 commento:

Moderatore ha detto...

Salutiamo con piacere l'accesso di Pino Addesi tra i nostri "post-ini". Il suo contributo alla nostra "autonomia mentale" non potrà che fornirci elementi utili alla riflessione che "fa crescere". Condivido pienamente la necessità di riappropriarci in qualche modo dell'antico nome della nostra moderna città. Anche questo sarà un segno importante per la nostra unità!

link

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...