lunedì 15 settembre 2008

LA FASCIA... DIMENTICATA.

Riporto il bell'articolo di Betty Pettinato sull'inaugurazione della stele in memoria dei pescatori del "Papà Rocco".
Un ultima riflessione, ma solo perchè nel post precedente abbiamo tirato in ballo l'importanza del recupero della memoria.
Seppur è apprezzabile che il sindaco sia sceso nella città portuale senza delegare allo stuolo di assessori di rappresentarlo, dispiace però che abbia "dimenticato" di portare con se la Fascia Tricolore!
A parte tutte le considerazioni possibili sul senso dell'indossarla per quella piccola ma simbolica commemorazione, dinanzi ad una comunità dalla "identità sospesa", preme sottolineare che le relative foto ricordo, oltre a non passare certo alla storia, senza quella fascia, non si prestano mica tanto ad essere incorniciate... nemmeno nella stanza del sindaco di Ercolano!

1 commento:

Moderatore ha detto...

"Quella triste mattina ero uscito in compagnia di un'amico a tirare le reti che, per diletto avevamo buttato la sera prima.
Quella mattina notammo qualcosa di strano mentre uscivamo dal porto, nel mare c'erano pezzi di fasciame di barca, ma noi non facemmo caso e continuammo a tirare le reti.
Dopo un paio d'ore, rientrammo nel porto e trovammo sulla banchina molta gente in attesa, allarmati ci siamo avvicinati e abbiamo
appreso la notizie che era stato speronato un peschereccio ma non si
sapeva il nome, ci hanno domandato se avevamo notato qualcosa di strano e abbiamo detto che abbiamo visto del fasciame di barca colore giallo senape, e subito hanno dedotto che si poteva trattare del "Papà Rocco", poi c'è stata la terribile notizia da parte della Capitaneria che ha confermato che il peschereccio mancante era proprio il Papà Rocco..."

Testimonianza oculare di Rosario
estratta da www.vibomarina.eu

link

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...