mercoledì 10 dicembre 2008

MEGLIO ACCENDERE UNA CANDELINA CHE BRANCOLARE NELL'OSCURITA'. (Emily Dickinson).

Anche i raggi di una piccola candela possono arrivare lontano.
La fiammella della nostra speranza, rappresentata dalla candelina che accenderemo domenica prossima, non si spegnerà con un soffio e nemmeno con un uragano, perché eterni sono gli ideali ed anche la nostra Idea non potrà mai morire.
Dobbiamo crederci fino in fondo, perché le occasioni storiche non si ripetono mai due volte, esse sono irripetibili.
Ma il principale nemico contro cui bisognerà lottare non viene da fuori, ma é dentro di noi e si chiama indifferenza.

Solo se saremo capaci di sconfiggere questo nemico invisibile, ma per questo più temibile, riusciremo a veder realizzato il nostro sogno, il sogno di essere indipendenti e cioé capaci di essere artefici delle scelte che determineranno il nostro destino.
Come una candela ne accende un'altra e così si trovano migliaia di candele accese, così un cuore ne accende un altro e si accendono migliaia di cuori.
Buon compleanno, Porto Santa Venere.

L'augurio migliore che possiamo formulare per il nostro amato paese ed a noi stessi é quello di ritrovarci, fra un anno, a brindare alla nascita del nuovo Comune, il nostro Comune, quello che abbiamo sognato e che consegneremo ai nostri figli.

link

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...