venerdì 12 giugno 2009

"RACCOLTA DIFFERENZIATA" PARAFRASANDO BAN KI-MOON.

«(…) ciò di cui ha bisogno il nostro pianeta
va oltre gli impegni presi dai governi e dalle aziende;
il pianeta ha bisogno di ciascuno di noi.
Anche se le decisioni dei singoli individui possono apparire irrisorie
rispetto alle minacce e alle tendenze globali,
è proprio quando miliardi di persone uniscono le loro forze
per un obiettivo comune che si può realizzare
qualcosa di eccezionale.»


Ban Ki-moon - Secretary-General of the United Nations
(estratto da: Italcementi.it)

( ... )


Riportiamo, quasi come fosse un esempio di "raccolta differenziata", i due articoli dei nostri quotidiani in cui viene data notizia della comunicazione loro inviata dall'ufficio legale italcementi. Una grande caduta di stile: in un territorio che intende esaltare i valori della legalità, partecipazione, condivisione, quella lettera appare una neanche tanto celata intimidazione alle testate ed ai loro giornalisti, ai quali va tutta la nostra solidarietà e stima.
A questo punto è lecito attendersi pari atti anche nei nostri confronti, dinanzi ai quali però la nostra buona fede e le nostre ragioni, e la coscienza di interpretare i dubbi e le perplessità di una intera comunità, non cesseranno di porre all'azienda ed alla politica locale quesiti, riflessioni ed informazioni, magari poco utili all'azienda
ma senz'altro utili ad incrementare pratiche di legalità e democrazia.
Del resto c'è una parte dell'azienda che ci piace, e che dimostra che anche nel sud del pianeta le alternative sono possibili:


"A Vibo Valentia sono stati installati 1.830 moduli fotovoltaici con una superficie di 3.400 mq e con una capacità di generazione di 330 kilowatt. A Salerno sono stati installati 2.394 moduli per una superficie totale di 5.900 mq con una capacità di generazione di 430 kilowatt. Con un investimento di 5,3 milioni di € i due impianti consentono un risparmio corrispondente a più di 500 tonnellate di CO2 ogni anno."


link:

Nessun commento:

link

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...