lunedì 1 giugno 2009

DAL COMUNE UN NO AL CDR DA BRUCIARE NELLA ITALCEMENTI

Conforta la presa di posizione dell'Assessore comunale all'Ambiente Insardà sul NO secco all'uso del CDR come combustibile della cementeria.
Credo sia la prima volta che ci si ritrova in pieno accordo con quanto da noi affermato: "contrasta con una politica sui rifiuti improntata sulla raccolta ed il riciclo dei rifiuti".
Bene. Adesso ci aspettiamo che il comune esprima ufficialmente al Commissario Straordinario per i Rifiuti il suo parere contrario e lo ufficializzi con osservazioni negative allo Studio d'Impatto Ambientale presentato, entro i termini stabiliti. Alle parole è necessario far seguire immediatamente i fatti!
Dalla Provincia ancora non abbiamo notizie, il che potrebbe essere normale visto che proprio da tale ente l'Italcementi ha avuto sollecitazioni a proporsi come inceneritore provinciale e regionale.

Giusto per aiutare a capire perchè non bisogna trasformare le cementerie in inceneritori, vi lasciamo leggere queste brevi slides, rintracciate sul web:

4 commenti:

F.sco Contartese ha detto...

Speriamo che sia un No forte e non debole...

Nooooooooooooooo!

Anonimo ha detto...

Un no deciso! Oggi la Gelanzè (PDL), che voleva una Vibo Marina come una Portofino, dice che il CDR è un combustibile che può essere bruciato nelle cementerie: a parte che la comunità europea ha condannato l'italia per averlo inserito tra i combustibili, imponendone il trattamento quindi alla disciplina legislativa dei rifiuti... ma a Portofino nessuno si sogna d'usarlo come combustibile. Siamo ai limiti della superficialità.

Anonimo ha detto...

soliti "uominim(o donne) del monte" che non riescono ad'avere un sano ideale turistico ed' ECO-ECONOMICO per Vibo Marina, Bivona, Portosalvo, ma anche Longobardi e San Pietro a cui spesso tocca la maggior parte dei fumi della cementeria...

Manca un programma serio e "pulito" da OGNI NERO, lontano dai campanilismi e dai partitismi.
Alle Persone Capaci non viene dato adito di rappresentare la comunità e ci si ritrova sempre colonizzati da gente incompetente...

Moderatore ha detto...

Già... l'incompetenza la fa da padrona! Anzi è il principale requisito dei politici moderni.
Ma qualcuno deve spiegare loro che con il CDR bruciato nelle cementerie le diossine, sia quelle immesse in atmosfera che quelle immesse nel cemento, regaleranno esiti funesti ANCHE a loro ed i loro figli?

link

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...