sabato 27 giugno 2009

"DIAMOCI DELLE ARIE PULITE!" GIUNGE ALLA SUA SECONDA TAPPA: LO STUDIO DEI DATI PUO' COMINCIARE!

L'iniziativa “Diamoci delle arie… Pulite!”, che ricordiamo ha lo scopo di verificare scientificamente la qualità dell’aria nella nostra città costiera, giunge alla sua seconda tappa: è terminato il primo trimestre di rilevazione!

E così, responsabilmente, abbiamo dedicato la mattinata al prelievo, dai campionatori passivi, dei "PUF disk” e provveduto alla loro sostituzione con i nuovi. Predisposto il relativo pacco abbiamo inviato il tutto al un pool di ricercatori del Dipartimento di Scienze Ambientali "G. Sarfatti", dell'Università degli Studi di Siena.
Ricordiamo che i ricercatori del Dipartimento senese, recependo per intero le nostre preoccupazioni per la salute della comunità, hanno inserito la nostra città costiera tra le sedi fisse di uno “studio scientifico” che rileverà la qualità dell’aria in diverse città italiane.

Maggiori informazioni le potrete trovare sul post dedicato all'avvio dell'operazione "Diamoci delle arie ...Pulite!"

E' stata l'occasione per incontrare le famiglie che si sono rese disponibili ad “ospitare” i campionatori necessari, le quali ci hanno espresso tutte le loro perplessità e contrarietà al prossimo utilizzo della cementeria come "pseudo inceneritore" di rifiuti e pneumatici usati.

"Possibile che non contiamo niente?"
Come fare a dargli torto ed a tranquillizzarli? Beh! in effetti è difficile farlo quando non lo siamo nemmeno noi!
A breve avremo i dati su quanto vi è stato nell'aria negli scorsi 3 mesi e finalmente grazie la pool universitario avremo degli esiti certi, scientificamente validati ... da un organo terzo.
"Speriamo bene!" ha esclamato uno di loro, donandoci rassegnato due foto scattate il 9 giugno scorso alle ore 12,31!

"Non preoccupatevi, sarà stato solo un piccolo incidente. Vedrete che presto ne sapremo le ragioni, ed in ogni caso non correte alcun rischio" ... abbiamo esclamato, e così, proprio per dare modo e tempo alla Direzione Aziendale di fornircerne, se vorrà, le pubblichiamo. Ai nostri amministratori è del tutto inutile chiedere qualcosa: nell'altra città, a 10 km di distanza, quelle polveri non si notano.
Le pubblicamo però anche per un'altra ragione ... per condividere insieme a voi il suo gratificato stato d'animo, al solo pensiero che quelle polveri, oggi, non sono davvero niente ... in confronto a quelle del prossimo futuro, con Petcoke/CDR/PFU!

Nessun commento:

link

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...