mercoledì 26 agosto 2009

RINATURALIZZAZIONE, TRA RIEDIFICAZIONE E RIELEZIONE!

"Rinaturalizzazione a mezzo rete metallica antierosiva degli argini". Questo è dunque il metodo operativo di ingegneria ambientale (riproposta inopinatamente dall'assessore comunale vibonensis su ben due giornali - IlQuotidiano e CalabriaOra - di oggi) applicato in questi mesi lungo gli argini dei torrenti oggetto degli interventi di messa in sicurezza.
Questo metodo di rinaturalizzazione, che ha riconsentito il "taglio a raso" di numerose querce lungo i costoni, consentirà di praticare a breve la riperimetrazione (in senso riedilizio) delle aree a rischio, "Ritagliando a raso" gran parte dei divieti prescritti dalla famigerata Ordinanza 61!
Non v'è nulla di strano che da noi la "messa in sicurezza" coincidi con tale metodo operativo, anche perchè il taglio degli innaturali alberi è propedeutico alla riedificazione, naturale attività economica dell'homovibonensis alla quale, sin dal dopoguerra, si è sempre sacrificato di tutto. Rinaturalizzazione! Basta essere convinti per cambiare il senso alle parole e... gli esiti alle azioni! E così, nonostante nessuno spieghi come sia possibile che i torrenti - anche quelli ricollettati Depuratore - ripuzzino di fogna (tralasciamo l'inquinamento del mare perchè scandalizza solo d'estate) dopo aver speso milioni di euro per separare reti nere e reti bianche, la collina si ricopre - ancora inspiegabilmente - di milioni di reti metalliche, perfino a pendenze non pendenti! Non sentiremo più il profumo delle querce ma si ricomincia ad annusare quello del cemento ... magari quello necessario alla programmata "città albergo" di S. Pietro.
Antenderemo ansiosi le prossime riperimetrazioni anche se forse, a garanzia della vita di quanti subiranno gli esiti nefasti della prossima alluvione, c'è da aspettarsi che vengano posti al più presto "limiti" certi alla balzana pratica della rinaturalizzazione... accettando responsabilmente i rischi della rimessa in sicurezza ... quelli di poter non essere ricandidati nè rieletti, così come si accettano quelli conseguenti ad una Rialluvione!

Nessun commento:

link

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...