martedì 29 settembre 2009

AUTONOMIA ED ITER LEGISLATIVO: ARRIVANO I GIORNI DETERMINANTI!

Domani sera potrebbe essere il giorno utile a comprendere quale sarà il destino delle proposte di legge avanzate in questa legislatura sulla istituzione di nuovi comuni. Domani infatti alle 15,00 si terrà la Conferenza dei Presidenti dei Gruppi Consiliari, durante la quale l'On. Serra, Presidente della I Commissione nel quale sono "arenate" le nostre proposte, potrebbe porre alla Conferenza lo spinoso interrogativo su quale esito dare al loro iter legislativo. Usiamo il condizionale per le ovvie ragioni della realpolitik: abbiamo contattato nei giorni scorsi il Presidente Serra, il quale ci ha dichiarato che potrebbe convocare la I Commissione con le nostre proposte all'OdG soltanto nel caso gli si garantirà che questa non verrà rinviata sine die per mancanza del numero legale; e la Conferenza dei Presidenti Gruppi Consiliari potrebbe essere il luogo ideale ove ottenere tale garanzia.
Noi di certo non staremo ad attendere silenti gli esiti del gioco dei numeri su cui si fonda la casareccia realpolitik. E' stato infatti convocato per lunedì 5 Ottobre 2009 alle ore 18.00 l'incontro del Coordinamento Regionale delle Associazioni Autonomiste presso la sede dell’Associazione Rinascita per Sibari Comune (via della Ferrovia - Sibari), nel quale le associazioni ed i comitati che sostengono le rispettive proposte di legge per l'istituzione di nuovi comuni (Sibari, Le Castella, Porto Santa Venere e Catanzaro Marina) programmeranno le iniziative da intraprendere per sollecitare in maniera efficace l'indizione dei Referendum Consultivi previsti dallo Statuto della Regione!
Riteniamo che l'iter legislativo debba seguire il suo corso e che la I Commissione non possa interromperlo ... solo per non creare problemi ai maggiorenti politici delle singole realtà locali.
E' probabile che saremo costretti a concretizzare forme di protesta più incisive ed eclatanti per pretendere il rispetto delle leggi che disciplinano l'iter delle proposte istitutive di nuovi comuni.
Valuteremo insieme le azioni da intraprendere ... anche in virtù degli esiti della Conferenza di domani sera.

4 commenti:

ma non ci sarà ha detto...

Speriamo bene...
Anche se sono pessimista. Nel senso i consiglieri regionali sono d'accordo.

Comunque per essere in una vera democrazia si deve dare la possibilità ai cittaini tramite il referendum.

Moderatore ha detto...

Io spero sempre che una bricciola di correttezza politica faccia capolino nella mente dei nostri legislatori.
Potranno essere tutti d'accordo nel non fare niente ... ma così accetteranno il rischio di far emergere la più grande delle contraddizioni: un legislatore che teme il parere dei suoi cittadini, qualunque esso sia, dimostra l'inutilità della sua funzione!

Anonimo ha detto...

il Partito Democratico, quello delle trame, quelle dei tesseramenti falsi, quello del sindaco pupazzo ed inefficiente, quello delle nomine dei delegati ad minchiam, è lui il responsabile di tutto questo immobilismo. Ricordatevelo quando voterete, si ma non regalate i voti al pdl. io voto una lista civica di vibo marina, se si presenta, ma non voto ne depinto ne patania ne grillone ne spanarello ne cammarota. datemi la possibilità di potere votare una persona davvero in gamba e non legata ai partiti. Giuseppe

Moderatore ha detto...

Vedi Giuseppe, se il PD non esiste e il PDL nemmeno è conseguente che gli ostacoli alla nostra autonomia vengano esclusivamente da individui, singoli o associati in maniera trasversale.
Queste stesse persone (ovviamente)si stanno organizzando per le prossime comunali e regionali, già pronte anche a usare strumentalmente le nostre rivendicazioni, le nostre proposte ... i nostri consensi.
Noi che possiamo fare? Cominciamo ad imparare a dire apertamente a chi non sa fare (o non può fare) il politico, che non lo sa e non lo può fare! Sarà facile poi - per darci delle possibilità - riunire persone che hanno imparato ad essere chiare!

link

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...