giovedì 15 ottobre 2009

NASCE L'AZIENDA SPECIALE PORTUALE DI VIBO: IL FUTURO DEL PORTO SI ALLONTANA DALLE NEBBIE DEL NULLA!

La data di oggi, 15 ottobre 2009, è una di quelle che resterà nella storia della nostra economia: nasce ufficialmente l'Azienda Speciale per il Porto di Vibo Valentia. [Scarica articolo tratto da Il Quotidiano della Calabria]
E' un traguardo raggiunto grazie alla caparbia lungimiranza del Commissario della Camera di Commercio di Vibo Valentia il quale, facendo proprie le prerogative offerte dalla legge alle Camere di Commercio, offre alla nostra comunità quello che rappresenta lo strumento più utile ed opportuno per quei porti ove, per dimensioni e traffici, un’autorità portuale non avrebbe alcun senso - come non lo avrebbe l'inclusione nella Autority di Gioia Tauro - per i rilevanti costi per la comunità portuale o per lo Stato e l'eccessiva burocratizzazione delle decisioni.
Oggi è stato firmato, dinanzi ad un notaio il suo atto costitutivo e statutario.
Siamo sempre stati convinti che la costituzione di un’azienda speciale rappresentasse la soluzione più idonea a sostenere l’autorità marittima nelle complesse problematiche di tipo commerciale e di sviluppo infrastrutturale legate alla gestione portuale; ne abbiamo approfondito le esperienze italiane, elaborato un percorso e persuasi delle importanti opzioni strategiche nel guidare le scelte future del nostro porto, abbiamo sostenuto l'impegno della Consulta Economica Portuale Santa Venere nel proporne e sostenerne la costituzione!
Oggi un importante traguardo è stato raggiunto e le sfide che attendono l'ASPO nei prossimi mesi saranno tutte sfide da vincere, a partire da quelle più importanti ed immediate: rivendicare l'erogazione dei 20 milioni di euro per la definitiva messa in sicurezza, riappropriasi del ruolo strategico del nostro porto nel PON Trasporti nazionale e regionale, recuperne il protagonismo progettuale negli ultimi fondi POR 2007/2013.
Ma è importante sottolineare come il traguardo sia stato raggiunto anche con l'impegno attivo ed unitario di tante persone della nostra comunità costiera: imprenditori, associazioni o singoli che non si sono tirati indietro dinanzi alla abituale sordità e dissuasione che la politica vibonese pratica nei nostri confronti!
Con rammarico segnaliamo l'assenza all'importante evento degli Enti Locali (Comune e Provincia), da tutti i presenti stigmatizzato come atto incomprensibile: ma noi ce lo aspettavamo! Da tempo la politica con la P maiuscola latita dalle nostre parti e da ancor più tempo parlavano del porto senza alcuna cognizione di causa, quasi come se il porto fosse una galleria collinare.
Ce lo aspettavamo perchè già nel 1864, quando il porto venne consegnato dal Genio Civile Militare alle Autorità locali, il Sindaco del Comune di Monteleone non si presentò all'appuntamento, stizzito dal diniego del Re alle suppliche di riduzione delle tasse richieste.
Ci aspettavamo lo stesso indispettito gesto sindacale di volgere altrove lo sguardo e la sua imitazione da parte della "nuova" provincia: ci ripenseranno però ... ce lo aspettiamo, così come ci aspettiamo che prima o poi imparino ad ascoltare i bisogni espressi dalla comunità.
Non ci aspettavamo però la forte convinzione dei presenti (Autorità Marittima, Prefettura, Nucleo Industriale, Consulta Portuale, Organizzazioni Sindacali e di Categoria, Confindustria, etc.) a sostegno della strada intrapresa!
Da oggi la scelta della Camera di Commercio di istituire l'ASPO di Vibo obbligherà al confronto, ad affrontare e risolvere conflitti e perchè no, a ricucire quell'immenso strappo tra politica ed economia, nella speranza sia ancora possibile ricollegare commercialmente la nostra comunità con quelle del Mediterraneo.
Grazie alla Camera di Commercio ... grazie per il coraggio di compiere un atto normale! Normale ... nel suo senso etimologico, quello di conoscere ed applicare finalmente le norme che guidano lo sviluppo, rinunciando di andare dietro alla sterile politica delle parole e alla defaticante attesa che il nulla ... si muova!

Nessun commento:

link

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...