domenica 11 ottobre 2009

PORTO DI VIBO: I FONDI EUROPEI E LE VACCHE DI FANFANI!

Ringraziamo per la pubblicazione delle nostre considerazioni sull'evidente gioco delle "tre carte" [vedi post] che mira a nascondere come in realtà si stia consumando sul nostro porto l'ennesima beffa.
L'esclusione dai finanziamenti dal PON Trasporti, da quelli sulle Autostrade del Mare ed infine da quelli che saranno gli ultimi Fondi POR messia disposizione dalla EU per la nostra regione, merita una riflessione ed ancorpiù che qualcuno (politici?) si faccia carico di pretendere un immediato rimedio! Dunque grazie a Roberto Naso per averle riprese per CalabriaOra [scarica articolo].
Ringraziamo inoltre la redazione per aver impaginato l'argomento assieme alla notizia (buona) dell'abbattimento di due "vacche sacre".
Perchè ringraziamo? Perchè l'accostamento con le vacche (rimandiamo ad altra occasione ogni riflessione sul "ruolo educativo" che hanno le vacche sacre nelle comunità della nostra regione), permette di riprendere un episodio storico utilissimo a comprendere il senso di quanto accaduto l'altro giorno, con quella riproposizione di quel unico finanziamento ... come un nuovo finanziamento.
Vogliamo riferirci all'episodio che avvenne proprio in Calabria negli anni '60, all'epoca della costituzione dell'Ente Sila, durante la visita di Fanfani nella nostra regione.
Quel Ministro venne invitato a vedere ed a controllare con i suoi occhi quanto quell'ente aveva realizzato in poco tempo. Il Direttore Generale dell'epoca - per rendere più credibile il suo impegno - lo condusse a visitare i diversi poderi realizzati con i fondi statali, le tante casette, le tante stalle e ... le tante vacche! E l'entusiamo del Ministro arrivò alle stelle! Più tardi si scoprì che le vacche erano sempre le stesse e che il dirigente ordinò di spostarle da un podere all'altro, durante il lungo tragitto ministeriale.
Sembrerebbe un fatto inventato, e magari proprio per questa sorta di aurea fiabesca ripreso come esilarante messaggio filmico da De Sica in un famoso quadretto sull'epoca dei gerarchi fascisti ... ma in realtà quello fu un fatto vero!
Talmente vero che per dimostrarlo riprendiamo per voi - per i più smemorati al pari degli sprovveduti vibonesi - le pagine degli Atti Parlamentari della Camera dei Deputati del 26 maggio 1961 [scarica documento], nel quale se ne parla animatamente in aula.
Visto? Oggi stessi Fondi ... ieri stesse vacche!
Per fortuna che anche lì, alla fine, in breve tempo il gioco delle vacche venne scoperto!

Nessun commento:

link

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...