martedì 15 dicembre 2009

MESSI INSICUREZZA PER SEMPRE!

Avevamo atteso con ansia l'avvio dei lavori di messa in sicurezza dei torrenti; li abbiamo annunciati; alcuni li vediamo svolgere ... (vedi S. Pietro o viale delle Industrie) con molte perplessità; di altri (come quelli sul temibile S. Anna) addirittura non abbiamo nessuna notizia.
Per far comprendere le nostre perplessità sull'efficacia dei lavori, portiamo oggi come esempio emblematico quelli di via dell'Industria. A tal fine sovrapponiamo le foto riprendono i due nuovi ponti ad una foto di goolemap dell'area.
I lavori su due torrenti si sono concretizzati con la cementificazione degli argini e l'aumento delle loro altezze. Questo aumento di quote ha obbligato alla costruzione di due ponti ben più alti del piano strada, che provoca oltre ad un pessimo effetto gobba di cammello ... un rischio - secondo noi - ben più grave della cura attuata.
Tutti noi sappiamo quanto sia ancora precario il sistema delle reti di raccolta d'acqua reflua in quella via, sistema che viene spesso in crisi dagli acquazzoni stagionali. Detto ciò è facile immaginare che i ponti realizzati possano divenire delle vere e proprie dighe, che in quell'area faciliteranno episodi pericolosi di allagamento. Il grafico ne da una esemplificazione eloquente.
Ma che i ponti siano stati realizzati senza pensare alle quote ... è meno grave che constatare che siano stati fatti senza nemmeno guardare una pianta urbanistica dell'area! Cosa lo dimostra? Un'altra foto che vi mostriamo di lato.
Il dislivello di quota realizzato per superare il torrente ha praticamente chiuso l'uscita d'emergenza del Deposito Agip!
Pensate ... per mettere in sicurezza l'area hanno pensato bene di impedire l'uso di una via di fuga d'emergenza di un impianto industriale e ... concretizzato un prossimo allagamento!
Qualcuno vuole chiedere ai nostri tecnici perchè giocano sulla nostra pelle?

Nessun commento:

link

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...