sabato 27 agosto 2011

TONNARA DI BIVONA: L'ESTATE ... LA LEGGE E' TEMPORANEA!

Temporaneamente ... E' questa "parola magica" che oggi consente comportamenti inattesi, efficaci nel dimostrare il carattere, i valori e la correttezza della nostra classe politica. Temporaneamente ... e così, in tempi rapidissimi, finisce la sensazione di trovarti di fronte amministratori corretti e coerenti.
Sono tutti gli stessi, giovani e anziani: tutti pronti a dire una cosa ed a farne un'altra!
Ci aveva sorpresa la solerzia con la quale si voleva aprire la cappella della Tonnara, erroneamente avevamo pensato d'averne fatto comprendere il valore ed il senso, ma  sbagliavamo. Un espediente. Ci aveva sorpreso che durante l'inaugurazione non si parlasse del passato, dell'impegno concreto di tanti, del futuro, del Museo o del Parco. Un espediente dunque, l'occassione colta al volo per coprire altri intenti, altri progetti, altre amicizie, altri curriculum. Un espediente per agirare le norme amministrative. 
Ma a parte l'amarezza della scoperta ognuno si assume le responsabilità delle proprie azioni e questa, almeno per quanto ci riguarda, cancella ogni briciolo residuo di credibilità verso questo Sindaco e questa Giunta.
La Tonnara di Bivona, nonostante abbia ricevuto finanziamenti per il recupero ed il restauro solo ai fini museali ed alla valorizzazione della cultura del mare, nonostante bene demaniale, privo di collaudo e consegna dei lavori eseguiti in questi anni, nonostante sia in itinere una destinazione legate alle attività del Parco Marino Regionale ... viene occupata temporaneamente!
Protetti da S. Francesco e S. Antonio il 13 agosto 2011, l'intero primo piano  viene concesso ai Vigili Municipali, e seppur nessuno quello stesso 13 agosto lo ha comunicato ai presenti, scopriamo dall'Albo Pretorio che il giorno prima,  12 agosto 2011, quegli stessi silenziosi protagonisti, avevano deliberato in Giunta l'ulteriore concessione dei locali della Tonnara all'associazione Onlus "Insieme per Bivona", il cui curriculum culturale è quanto meno ... tutto da costruire.
Temporaneamente ... certo, è una scelta temporanea.

E così, temporaneamente, nessuno si chiede cosa sia quel monumento d'archeologia industriale, nè se esistano norme che disciplinano la fine lavori, la rendicontazione progettuale secondo i capitolati di spesa (che comprendevano anche l'allestimento museale!) e le disposizioni autorizzative finali della Soprintendenza ai Beni Monumentali. Ed il collaudo di fine lavori o le certificazioni d'agibilità e sicurezza rispetto alla destinazione d'uso museale?
Ma intanto ... per ora ... temporaneamente ... si fa tutt'altro.

Nonostante ciò, non cessiamo di essere fiduciosi nel futuro museale del prezioso immobile, percui invitiamo i nostri validi amministratori (magari coadiuvati dalla Polizia Municipale, nel mentre ne occupa i locali) a non distrarsi tra gli eventi culturali previsti per settembre, ma di elaborare ed inviare un degno progetto museale alla Regione Calabria, approfittando del recente "Avviso Pubblico per la qualificazione e valorizzazione del Sistema Museale Regioneale POR FESR 2007/2013 L.I. 5.2.2.1 - BURC n. 30 del 29 luglio 2011, Parte III.", perso il quale ... la recente scelta della Giunta Municipale, oltre ad essere un grossolano errore,  si trasformerebbe in un danno irreparabile per la nostra comunità.

L'ex area cucina adibita ad ufficio polizia municipale

L'ex camera del fumo adibita a sala riunione della polizia municipale
Per la storia e per la legge, non ci resta che riportare per intero la incredibile delibera n. 218/12.08.2011 della Giunta Municipale del Comune di Vibo Valentia, affinchè tutti i comuni d'Italia ne diano valore e ne prendano esempio, a meno che ... temporaneamente, non decidano di revocarla:


DELIBERA N. 218: CONCESSIONE TEMPORANEA ALLA ASSOCIAZIONE "INSIEME PER BIVONA ONLUS " DI ALCUNI LOCALI ANNESSI ALLA TONNARA DI BIVONA (ERRATA CORRIGE )


L'anno 2011, il giorno 12 del mese di Agosto alle ore 10,30, con il prosiego, in Vibo Valentia, nel palazzo municipale, convocata dal sindaco, si è riunita la Giunta Comunale.

Sono presenti i seguenti signori:
Nicola D'Agostino, Salvatore Bulzomì, Pietro Comito, Marcello De Vita, Nicola Manfrida, Sabatino Falduto, Nicolino La Gamba, Pasquale La Gamba, Giorgio Modafferi, Nazzareno Rubino e Giuseppe Scianò.
Parteciopa alla seduta il vice segretario Generale del Comune Adriana Teti. Presiede la Seduta il Sindaco Nicola D'Agostino, il quale pone in discussione l'argomento indicato in oggetto.


La P.O. del Settore 7 relaziona quanto segue:


con nota del 02.08.2011 acquisita la protocollo dall'Ente con n. 38739 in data 03.08.2011, la sig.ra Anna Maria Patania, in qualità di presidente dell'Associazione "Insieme per Bivona Onlus", ha richiesto la concessione temporanea per la stagione estiva 2011 dell'uso di alcuni locali della tonnara di Bivona al fine di promuovere e realizzare iniziative di carattere culturale e sociale nei mesi estivi.
Rilevata la sussistenza del pubblico interesse, per cui i beni di proprietà comunale possono essere concessi in comodato ad Enti, Associazioni, Fondazioni e Comitati, legalmente riconosciuti, che non avendo scopo di lucro, promuovano e tutelino interessi generali della Comunità.
Rilevata altresì la temporaneità della concessione, valere fino al 30 settembre 2011.


A tale scopo viene allegato alla presente lo schema di convenzione per la concessione temporanea all'Associazione "Insieme per Bivona Onlus" di alcuni locali annessi alla Tonnara di Bivona;


La stipula della convenzione in parola non comporta oneri per l'Amministrazione Comunale;


Si ritiene pertanto di poter concedere in uso gratuito e temporaneo all'associazione "Insieme per Bivona Onlus" secondo i termini riportati nell'allegato schema di convenzione.


Il Dirigente Arch. Claudio Decembrini











La Giunta Comunale


vista la relazione della P.O. del settore 7, che s'intende integralmente riportata;
Sentita la relazione dell'Assessore alla Valorizzazione del Patrimonio Immobiliare e Demanio;


Considerato che:


con nota del 2.08.2011 acquisita al prot. dell'ente con n. 38739, in data 3.08.2011 la sig. Anna Maria Patania, in qualità di Presidente dell'Associazione "Insieme per Bivona Onlus" ha richiesto la concessione temporanea per la stagione estiva 2011, dell'uso di alcuni locali della Tonnara di Bivona al fine di promuovere e realizzare iniziative di carattere culturale e sociale nei mesi estivi;


Visto lo schema di convenzione per la concessione temporanea all'Associazione "Insieme per Bivona Onlus" di alcuni locali annessi alla Tonnara di Bivona;


visto il decreto legislativo n.267/2000


Visto il parere favorevole esperesso, ai sensi dell'art. 49 del D.lgs. 2678/2000 dal dirigente del settore 4, in ordine alla regolarità contabile, dal quale si evince che l'atto non comporta spesa;


ad unanimità di voti espressi nei modi di Legge;


Delibera


per i motivi esposti in premessa che si intendono integralmente riportati di:


1) Concedere in uso gratuito e temporaneo all'Associazione Insieme per Bivona Onlus alcuni locali annessi alla Tonnara di Bivona fino alla data del 30 settembre 2011, secondo i termini e le prescrizioni dell'allegato schema di convenzione;


Approvare lo schema di convenzione per la concessione temporanea all'Associazione Insieme per Bivona Onlus di alcuni locali annessi alla Tonnara di Bivona;


La Giunta Comunale inolte, con separata votazione, all'unanimità dichiara immediatamente esecutiva la presente deliberazione, etc, etc.




 


link: Albo Pretorio Online comune di vibo valentia

Nessun commento:

link

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...