martedì 20 dicembre 2011

TONNARA DI BIVONA: AFFIDIAMOCI SPERANZOSI A S. FRANCESCO!

S. Francesco di Paola - Protettore dei Tonnaroti
Nulla si muove intorno alla paradossale vicenda della Tonnara. Nel misero silenzio quotidiano, mentre al suo interno i temporanei concessionari  effettuano lavori con cemento (?) e cazzuole, nessuna istituzione si è mossa per fare chiarezza, tutela  e rispetto delle leggi.
Corte dei Conti, Prefettura, Soprintendenze, Regione, Capitaneria, Comune ... a cui abbiamo segnalato la vicenda, nessuno ha dato un cenno utile a "rompere" questo distruttivo equilibrio. 
Ricordiamo che il Bene Monumentale, tutelato dal Decreto Legge n.42/2004 (e s.m.i. - scarica legge in pdf), noto come Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio, è ancora oggi in concessione  senza preventiva autorizzazione  - ai sensi dell'art.57-bis del Codice , della competente Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Calabria. Ad oggi dunque permane l'illegittimità di quanto compiuto sin qui dall'amministrazione comunale.
Illegittimi sono gli "interventi di ristrutturazione" che si svolgono al suo interno, illeggittimo è lo titolo con il quale l'ente comunale ne dispone l'uso, illegittimo è l'uso difforme dai finanziamenti ottenuti per il suo restauro!
Visto il silenzio di chi dovrebbe far rispettare le leggi e di chi dovrebbe applicarle, in attesa di scoprire dove sta lo Stato, a noi poveri mortali, non raccomandati da nessuno  e nemmeno compari di compari, non rimane che affidarci alla nostra Fede, rivolgerci oranti a S. Francesco di Paola, protettore dei Tonnaroti!
Ci rivolgiamo a quello napitino però,  lontano dalla sfrontata vibonesità e da sempre prottettore benefico dei nostri pescatori.

Preghiamo, affinchè usi il suo bastone argenteo ornato da devozionali "Tonni e Cuori di Gesù" ... nel modo che ritiene più opportuno, per svegliare le coscienze statali.




ULTIM'ORA! Aggiorniamo alle 15,40 il nostro post con la fresca notizia della pubblicazione nell'Albo Online del Comune di Vibo Valentia, della DELIBERA DI G.C. N' 347/2011: MUSEO DEL MARE E TONNARE BIVONA. APPROVAZIONE PROGETTO DEFINITIVO ED ESECUTIVO.
La Giunta dunque approva il progetto esecutivo per il recupero definitivo (compreso impianto di videosorveglianza) della Loggia della Tonnara, sempre a fine museale.
La notizia è buona, ma fa sorridere amaramente, perchè ... S. Francesco fa notare il solito paradosso vibonese: mentre il Comune continua a spendere i soldi ricevuti dalla Regione Calabria per l'uso museale (questi sono i 135 mila euro, di cui abbiamo già scritto) della Tonnara di Bivona, la sua struttura è usata - sempre dal Comune - in maniera difforme dai finanziamenti di cui gode da anni!
Eh! Come si cantava nel  "Leva, leva", tiramo all'arrancata e ... purchè la destra non sappia ciò che fa la sinistra!

Toccau!
Oh!
Tiramu sta barca.
                        (Coro. E leva, leva.)
Tiramu sta barca.
                        (Coro. E leva, leva.)
Tiramu arrancata
Ca 'ndi pigghiamu
Pura ducentu
Tiramu arrancata
E 'gghiamu sutta
Facimundi sutta
A caparazzu /
Tiramu arrancata.
Oh... Oh... Cala!...
La rete!... Cala!... La rete!...
                       (Coro. O leva, leva, leva.)
Rispondimu tutti a vuci.
                      (Coro. O leva, leva, leva.)
Jamu sutta a caparazzu
Preparamudi puru l'uncini
Ammazzamu centu pisci
Tiramu arrancata
Assuccamu cu la riffa
Tiramu da li messi
In nome di S. Francesco!
E viva Gesù. Oh!

Nessun commento:

link

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...