mercoledì 18 luglio 2012

UN GRAZIE DETTO IN SILENZIO, NEL DECENNALE DELLA SCOMPARSA DI ALAN LOMAX ...


Alan Lomax  (31.01.1915 - 19.07.2002)
Il 19 luglio 2002 scompariva il geniale Alan Lomax ed a 10 anni esatti dalla sua scomparsa riteniamo sia giusto celebrare a modo nostro l'etnomusicologo che armato di microfono e registratore percorse nell'agosto del 1954 le nostre strade, entrò nei nostri locali,  stringendo mani ed amicizie con i tonnaroti ed il rais della Tonnara di via Emilia.

A lui dobbiamo quello che è possibile ormai definire con contezza "il salvataggio" di un patrimonio immenso di testimonianze, di canti e di foto,  oggi forse troppo sottostimati ed a rischio d'essere estirpati dalla nostra storia e dal nostro territorio. Tra l'altro la fase documentata non è la consueta azione della mattanza ma quella dello "smontaggio" mesto della trappola di reti.
Notizie sul viaggio in Calabria è possibile ritrovarle su Tropeamagazine.it [link], mentre alcuni episodi e particolari  legati alla sua presenza a Vibo Marina, è possibile leggerli nel post da noi scritto lo scorso anno [link]. Dispiace che da allora averne segnalato l'evento, tracciato un percorso utile a ricordare e valorizzare quella presenza nella nostra città ... è valso a poco, ma è proprio il constatarlo che obbliga a  fare comunque la nostra parte, a dare ancora risalto al lavoro eseguito e silenziosamente ... celebrarne a modo nostro il decennale della scomparsa.
Lo facciamo pubblicando la foto (in alto ) di Lomax, ritratto nel suo studio,  sopra la cui libreria, in alto a sinistra, sono ben visibili due foto scattate a vibo marina nel 1954, dei tonnaroti che ruotano l'argano e di Cannavino che canta il Leva Leva! Fantastico vero?
Altrettanto fantastico è un il piccolo filmato che inseriamo nel post come un esperimento, nato per gioco sul web tra appassionati di storia del nostro territorio ... come per indicare una traccia di un percorso possibile,  utile a ricercare una strada per attivare una collaborazione appassionata con l'associazione CulturalEquity  [link diretto], con lo scopo di recuperare e custodire copie degli originali fotogrammi e nastri registrati quel 3 agosto 1954.
«Ricordo - scrisse  in seguito Lomax - quel giorno quando portai il mio vecchio e malandato registratore Magnecord su una chiatta per la pesca del tonno, quindici miglia al largo del Mediterraneo limpido, blu. Da mesi nemmeno un tonno era caduto nella trappola sottomarina, e i pescatori non erano pagati da quasi un anno. Eppure intonavano a gran voce i loro canti intorno all'argano come se fossero davvero impegnati in una ricca retata: a un certo punto incominciarono a battere i piedi nudi sulle tavole, simulando le convulsioni mortali di una dozzina di tonni. Dopo, ascoltando la registrazione, applaudirono alla loro performance , come fanno tanti cantanti d'opera. I loro canti - i primi, credo, a essere registrati in situ - avevano solo due argomenti: i piaceri del letto che li attendevano a riva e l'infamia del proprietario della tonnara, che chiamavano pescecane ». 


Noi lanciamo da qui un appello ... l'ennesimo ad ogni esponente della cultura calabrese, per il recupero di tutto ciò ... mentre ringraziamo Alan Lomax per aver salvato ... la nostra memoria, la nostra storia.




In 1953, Alan Lomax and Diego Carpitella set out on a yearlong voyage of discovery that resulted in an exhaustive documentation of Italian folk music. " It was a mythic time. None of us suspected that that world - made of music, songs, poverty, joy, desperation, custom, violence, injustice, love, dialect, and poetry, formed over the course of millennia - would be swept away in a couple of years... by the voodoo of 'progress' " - Vittorio De Seta.

U LEVA LEVA (Tuna Fishing Chantey)
Performers: Rocco Cannavino, Salvatore Canduci, Onofrio Lopresti with chorus of Calabrian fishermen. Recorded live in Vibo Valentia Marina (Calabria) on August 3, 1954
Recording Engineer: Alan Lomax
The Alan Lomax Collection - Italian Treasury - "Calabria"


A LINA LINA & URALLIRA (Tuna Fishing Chantey)
Performers: Giovanni Canduci, Onofrio Lopresti, Rocco Cannavino, Salvatore Canduci. Recorded live in Vibo Valentia Marina (Calabria) on August 3, 1954
Recording Engineer: Alan Lomax. 
The Alan Lomax Collection - Italian Treasury - "Folk Music & Song Of Italy"


Photos and Records by Alan Lomax. 

Vi invitamo a sostenere, così come abbiamo fatto noi, The Association for Cultural Equity (ACE), l'associazione fondata da Alan Lomax per preservare e documentare le culture del mondo

Nessun commento:

link

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...