mercoledì 26 settembre 2012

GLI ALUNNI DEL VESPUCCI DI VIBO MARINA OFFRONO I LORO RISPARMI PER RIPRENDERE LO SCAVO DEL MOSAICO DI KAULON!



"Ogni granello di sabbia e' un pezzo di storia", cosi' e' iniziata la nostra settimana da giovani esploratori alla ricerca del Drago, nell'ambito del POR "Calabria Jones". Noi siamo gli alunni dell'Istituto Comprensivo"Amerigo Vespucci" di Vibo Marina, noi siamo quelli del Drago, perche', il nostro archeologo, Francesco Cuteri, che ha scoperto i nuovi mosaici di Kaulonia, ha dovuto ricoprire per motivi conservativi questo entusiasmante ritrovamento. Ed allora noi abbiamo pensato che se rinunciamo a qualche paghetta, a qualche ricarica telefonica, possiamo aiutare l'archeologo a scoprire tutto il pavimento. E cosi' sara'!
Oggi abbiamo sancito questo accordo con la Soprintendente dei Beni Archeologici Simonetta Bonomi, la Direttrice del Museo di Monasterace Maria Teresa Iannelli e il Sindaco di Monasterace, Maria Carmela Lanzetta. Affideremo i nostri risparmi al nostro amico e sigillo Francesco Cuteri.
Gli alunni dell'Istituto Comprensivo"Amerigo Vespucci" di Vibo Marina"




Commovente iniziativa degli alunni del “Vespucci” di Vibo: raccoglieranno i loro risparmi per consentire a Francesco Cuteri di riprendere lo studio sul mosaico di Kaulon, scoperto e subito ricoperto per mancanza di fondi. Ora un accordo con Soprintendenza, Museo e Comune di Monasterace.
Gli alunni dell'Istituto Comprensivo"Amerigo Vespucci" di Vibo Marina
con la Direttrice dell'istituto Maria Salvia, la Dott.essa Iannelli,
l'archeologo Francesco Cuteri e il Sindaco Lanzetta
 «Abbiamo pensato che se rinunciamo a qualche paghetta, a qualche ricarica telefonica, possiamo aiutare l'archeologo a scoprire tutto il pavimento. E così sarà!». E gli alunni finanziarono la campagna di scavo: oltre a essere inedita, ha del commovente la storia degli alunni dell'istituto comprensivo "Amerigo Vespucci" di Vibo Marina. Una vera e propria campagna – indicativa del destino cui va incontro il nostro patrimonio storico, cui da anni sono negati i giusti finanziamenti – che sta facendo il giro del web con in nome di “Adotto il Drago”.
I ragazzi del “Vespucci”, giovani esploratori nell'ambito del Por "Calabria Jones", si “autotasseranno” per consentite al loro nuovo amico archeologo, Francesco Cuteri, che ha scoperto i nuovi mosaici di Kaulonia, di continuare i lavori. Cuteri «ha dovuto ricoprire per motivi conservativi questo entusiasmante ritrovamento», scrivono gli alunni dell'istituto diretto da Maria Salvia. Fedeli al motto «ogni granello di sabbia è un pezzo di storia» con cui si è aperta la loro settimana da «giovani esploratori alla ricerca del Drago». E oggi hanno sancito un accordo con la soprintendente dei Beni archeologici Simonetta Bonomi, la direttrice del Museo di Monasterace Maria Teresa Iannelli e il sindaco di Monasterace, Maria Carmela Lanzetta. «Affideremo i nostri risparmi al nostro amico Francesco Cuteri».
I loro coetanei della sponda jonica stanno già pensando di organizzarsi seguendoli a ruota. Una bella lezione alla politica degli sprechi e degli annunci.

Articolo a firma di "eu. f.", interamente estratto dal sito web del Corriere della Calabria del 26 settembre 2012

Nessun commento:

link

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...