lunedì 12 novembre 2012

PER QUESTA AMMINISTRAZIONE LA TONNARA DI BIVONA VALE MENO DI ZERO!


E così ci risiamo! Per quanto riguarda la Tonnara di Bivona una brutta notizia tira l'altra.
Un pò ce l'aspettavamo, perchè l'aver destinato l'importante bene di archeologia industriale a sede dei vigili urbani estivo e merce di scambio di favori con questo o quello più simpatico di altri, era il segno evidente che nessuno si stesse occupando di redigere il benchè minimo progetto utile a consentire la definitiva fruizione del bene culturale come Museo del Mare.
Ce lo aspettavamo ma la conferma dell'indifferenza amministrativa che relega la Tonnara alla definitiva morte, ferisce sempre e comunque una intera comunità che ha sete di aggregazione e di iniziative!
Sabato scorso dunque, l'assessore regionale alla cultura, On.le Caligiuri, presentando il Piano Regionale di completamento dei Beni Culturali assieme al Presidente della Giunta, ha fornito un elenco di opere finanziate che vede del tutto assente il Museo del Mare e Centro di Archeologia Marina!
Pensiamo che ciò sia certamente imputabile alla non presentazione di alcuna scheda progettuale da parte del comune (o, nel caso lo abbiano fatto, di una errata formulazione).
Dunque, questa amministrazione oggi può vantarsi di un invidiabile record: in due anni è riuscita a fare escludere la Tonnara dalla Rete Museale Regionale e dal Piano Regionale dei Beni Culturali.
Dunque, arricchisce così il proprio curriculum di eventi positivi dichiaratamente destinati a valorizzare il monumento di Bivona: cosa da andarne fieri!
Ritenendo sia un grossolano errore questo atteggiamento di sufficienza, che rischia di rendere al bene di Archeologia industriale non solo un grave danno strutturale, perchè posticipa di troppi anni il suo uso a fine museale, rischiando altresì di trasformare quanto sinora finanziato per la sua valorizzazione (circa 3 milioni di euro) in un grave danno erariale, abbiamo pensato di scrivere l'ennesima richiesta all'assessore Caligiuri. Confidando nel fatto che prima o poi si sentiranno nell'obbligo di far qualcosa ... abbiamo reso pubblica la nostra disponibilità a lavorare volontariamente e gratuitamente per  redigere/formulare ogni necessaria proposta progettuale utile al perseguimento della fruizione pubblica e culturale del bene,  purchè si trovi al più preso il modo di integrare il Piano Regionale, includendovi - se possibile - il già finanziato ma non realizzato Museo Del Mare e Centro di Archeologia Marina di Bivona!
Non entriamo nel merito di un protocollo di valorizzazione sottoscritto con una associazione (?) non più rinnovato dopo un anno di abbandono; non entriamo nel merito della legittimità d'uso attuale; non entriamo nel merito della ottimale ultimazione dei progetti finanziati; non entriamo nel merito degli interventi finanziati per terminare i lavori della loggia; non entriamo nel merito dei barconi lasciati a marcire; non entriamo nel merito dell'uso come sede dei vigili ... non entriamo nel merito di nulla perchè è evidente che una indispettita volontà di non far nulla di quanto da noi proposto e rivendicato si è impossessata dell'agire mentale dei nostri amministratori!!! Anche per questo ci aspettiamo che il nostro sia destinato a restare l'ennesimo inutile tentativo ... perchè le competenze  e le passioni ormai a Vibo Valentia di Calabria valgono meno di zero!
il cannocchiale

Nessun commento:

link

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...