lunedì 2 giugno 2014

LA TONNARA DI BIVONA FINISCE TRA LE PARADOSSALI STORIE DI STRISCIA LA NOTIZIA!



Non possiamo che ringraziare Stefania Petyx ed il suo bassotto per il servizio fatto sulla Tonnara di Bivona nella giornata di oggi. 
Il servizio giornalistico ben rende l'idea dello spreco inconcludente ed ingiusto del denaro pubblico, per il recupero di un bene d'archeologia industriale che vale comunque la pena di continuare a pretendere!
Le domande però avrebbero potuto essere ancora più dirompenti: 
Se il bene è del demanio marittimo, come mai il Comune ne ha le chiavi? 
Come ha fatto ad ottenere finanziamenti su un bene non suo?
Come ha fatto ad essere inaugurata senza rendicontazione dei finanziamenti ottenuti?
Come ha fatto ad essere usata illegittimamente e per scopi diversi da quelli finanziati?
Come è possibile redigere delibere di giunta, col parere favorevole dei dirigenti, in cui non solo si usano i locali locali della Tonnara "sine titulo", ma addirittura la si da in concessione ad altri (cosa già vietata dalla legge), senza averla in concessione?  
Come si fa ad utilizzare un bene pubblico senza collaudo e rendicontazione finale del finanziamento?
Come mai si continuano a chiedere finanziamenti mentre tutto è in abbandono?
Come mai c'è la sede dei vigili urbani se non ne ha concessione d'uso?
Come mai la Capitaneria, competente al controllo dei beni demaniali, non interviene per impedire questi usi illegittimi? 
Come mai la soprintendenza ai monumenti (essendo un bene vincolato dai Beni Culturali) non interviene su tanta e tale degrado e abbandono, non verificando l'esito finale dell'intervento di restauro?
Come mai chi ha commesso o agevolato una serie enorme di falso in atto pubblici, abusi d'ufficio e danno erariale non viene perseguito?
Ed infine ... come mai in quel paese noto come Bivona, costruito per intero abusivamente, la storia ed il destino dell'unico bene non abusivo, usato addirittura abusivamente da un ente pubblico ... non interessa a nessuno? 
Per il resto, cara Stefania Petyx ... grazie comunque!

Nessun commento:

link

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...